Il girasole nel greenery del Feng Shui

La pianta del girasole, simbolo del Fuoco solare per eccellenza, è considerata la corona di Giove per la forma speciale dei suoi petali disposti a spirale ed è particolarmente utile nelle applicazioni Feng Shui del verde. Nel calendario celtico è associato alla festa del solstizio d’estate, Litha.

girasole

Free for use under the Pixabay Content License

Tre sono gli aspetti fondamentali da considerare se si vuole provare a utilizzare la potente energia del girasole nelle nostre case: 1. La posizione della pianta che deve essere obbligatoriamente rivolta ad una direzione sudest o sud; 2. La possibilità di coltivarla in piena terra se disponibile un giardino, oppure in vaso; 3. La posizione nel tema astrologico azimutale dei pianeti Giove e Sole.

Per quanto riguarda la coltivazione ci sono diversi criteri da seguire, a partire dalla scelta della cultivar idonea allo sviluppo in terra piena o in vaso, tenuto conto che il girasole può raggiungere altezza notevole (fino a 4 m).

Altri parametri importanti da tenere in considerazione per la coltivazione sono l’irrigazione e il tipo di terreno. Poichè il girasole preferisce i suoli ben drenati e, nel contempo, necessita di elevati volumi di adacquamento, bisogna avere a disposizione molta acqua soprattutto nel periodo estivo.

Per quanto riguarda la coltivazione in vaso esistono delle varietà di girasole nano che si prestano bene allo sviluppo in poca terra, anche se bisognerà sempre tenere in considerazione le esigenze di esposizione e irrigazione ottimali per il girasole.

girasole
Melissa and the giant sunflowers” di nic221 è concesso con licenza CC BY-NC-SA 2.0.

Se si vuole utilizzare il girasole per equilibrare la casa con il Feng Shui, si deve valutare non solo l’esposizione che obbligatoriamente sarà la migliore possibile rispetto al ciclo solare, ma anche l’equilibrio rispetto alle posizioni planetarie degli abitanti, in modo da creare un perfetto bilanciamento Terra-Cielo.

Nel caso specifico di temi natali caratterizzati da Sole e Giove afflitti, con implicazioni depressive, è particolarmente consigliato il rimedio greenery col girasole.

Un esempio illustre di autoterapia è dato dalla amplissima gamma di riproduzioni del girasole che Van Gogh ha reso immortali nella storia della pittura. Per chi non potesse godere del girasole dal vivo in giardino o in vaso, una bella riproduzione dei tanti girasoli di Van Gogh, posta in opportuna direzione secondo la Bussola Cinese e l’astrologia, è una soluzione altrettanto efficace, potendone godere nel tempo continuamente.

Il girasole, di origine americana, è stata un elemento importate dei culti solari delle popolazioni pre-colombiane e successivamente importato nel resto del mondo è stato recepito per il suo evidente simbolismo sia dalle religioni antiche come quella celtica sia dal mondo dell’arte, non solo della pittura ma anche della letteratura: nel XIX secolo, lo scrittore, poeta e drammaturgo irlandese Oscar Wilde adottò il girasole come simbolo del suo movimento estetico.